Internet of Things: Elica lancia Snap

Internet of Things: Elica lancia Snap

In breve

Nel post di oggi qualche dato riguardo al nuovo mercato de Internet of Things. Parleremo dei dispositivi intelligenti che possono essere connessi alla rete e vedremo che considerazione hanno i consumatori italiani nei confronti di tali oggetti. Infine, un piccolo focus sul lancio di Snap da parte dell’azienda marchigiana Elica.

Buona lettura!

Internet of Things

Elica lancia Snap

Qualche dato

In base ad una recente ricerca, si è riscontrato che in Italia ma anche in Europa, i consumatori sono alquanto indifferenti nei confronti dei dispositivi intelligenti. Avere oggetti che possono essere connessi ad internet è una possibilità che i cittadini italiani ed europei non prendono molto in considerazione.

internet-of-things

image courtesy of datafloq

Dall’indagine condotta da Deloitte Italy, risulta che in Italia:

  • il 58% degli intervistati non dispone di dispositivi connessi alla rete,
  • il 57% degli intervistati non prevede l’acquisto di dispositivi intelligenti per il prossimo futuro.

Invece, coloro che stanno valutando l’acquisto di oggetti connettibili alla rete hanno espresso interesse per:

  • smart tv, il 14%,
  • sistema di sorveglianza, il 12%,
  • app per il controllo a distanza di elettrodomestici e termostati, il 9%.
internet-of-things

image courtesy of odyseeyways

Grande interesse anche per la cosidetta “Super Car“. Le persone intervistate infatti sarebbero disposte a connettere la propria auto per: gestire i consumi, ottimizzare i tempi di percorrenza, rintracciare e chiudere a distanza il veicolo.

Dai dati sopraindicati, si nota una propensione di acquisto da parte degli italiani per i dispositivi intelligenti destinati ad un uso domestico.

Progetto Snap

elica-lancia-snap

image courtesy of elica

Elica, azienda marchigiana con sede a Fabriano (An) ha fatto il suo ingresso nell’Internet of Things presentando il suo nuovo ed innovativo prodotto: Snap.

Si tratta di un sofisticato sistema di aspirazione che ha l’obiettivo di ridurre agenti inquinanti, odori ed eccessi di vapori in ambienti chiusi. Un Air Quality Balancer che monitora e migliora la qualità dell’aria in modo del tutto automatico.

Snap – dice Francesco Casoli, presidente di Elicaè un punto di partenza. ‘Vogliamo quindi con questo progetto aprirci all’era dell’Internet of Things portando il nostro know-how nel trattamento dell’aria a beneficio di tutta la casa‘.

elica-lancia-snap

image courtesy of elica

Grazie ad una app dedicata l’utente potrà selezionare i parametri di funzionamento che meglio soddisfano le proprie esigenze e potrà essere sempre informato sulla qualità dell’aria.

Al progetto Snap hanno collaborato Vodafone che fornisce la connettività, ed Ibm che invece è proprietario del cloud dove vengono registrati i dati.

 

Adesso è il tuo turno!
Che considerazione hai dei dispositivi intelligenti? Il mercato dell’Internet of Things riuscirà ad espandersi?
Lascia un commento oppure contattaci via mail.

Grazie per l’attenzione, ti diamo appuntamento al prossimo post.

 

 

Commenta il nostro articolo

Free WordPress Themes, Free Android Games