Elezioni Usa 2016: cosa hanno generato nel web

Elezioni Usa 2016: cosa hanno generato nel web

In Breve

Elezioni Usa 2016, l’argomento più discusso degli ultimi mesi oggi si è concluso – come molti sapranno – con la vittoria di Donald Trump.

Gli Stati Uniti d’America – ed il resto del Mondo – ora possono dormire sonni tranquilli perchè finalmente è stato eletto il 45° presidente.

Ma come ha vissuto il web queste elezioni presidenziali americane?

Cerchiamo di rispondere a questa domanda mostrando cosa hanno generato le elezioni 2016 in termini di ricerca, hashtag e tweet.

Buona Lettura!

 

 

Trend Ricerche Elezioni Usa 2016

elezioni-usa-2016-agenziaweb-marketing-ancona-best74

image courtesy of google trend

Per capire cosa ha generato l’argomento delle elezioni presidenziali americane 2016 nel web, abbiamo analizzato 4 query di ricerca basandoci su quelle che erano le tendenze su Twitter.

I termini di ricerca analizzati sono stati dunque:

  • us election 2016,
  • elections 2016,
  • election day,
  • election night.

Dai risultati ottenuti e come mostra il grafico, si riscontra che il termine di ricerca più digitato dagli utenti di tutto il Mondo – nel lungo periodo – è stato Election Day. Invece – nel breve periodo – Us Election 2016 ed Elections 2016 sono i termini più ricercati.

Sempre dal grafico si può osservare le aree geografiche dove i termini di ricerca analizzati sono stati più digitati.

Election Day – che abbiamo detto è stato il più ricercato in generale – riscontra un tasso di ricerca particolarmente concentrato negli States ed Italia. Mentre Elections 2016 è stato ricercato più dagli utenti del Centro e Sud America, seguiti dagli utenti Europei , Russi e da alcuni utenti residente nel Continente asiatico. Canada, Oceania, Nord Europa ed alcuni Paesi del Continente africano ed asiatico hanno preferito il termine Us Election 2016.

Hashtag e Tweet

Hashtag più usati per le Elezioni Usa 2016

Gli Hashtag più utilizzati e di tendenza per le elezioni presidenziali americane 2016 sono stati:

  • #uselection2016,
  • #elections2016,
  • #trump,
  • #donaldtrump,
  • #electionday,
  • #electionnight.

Da precisare inoltre che gli ultimi due #ElectionDay ed #ElectionNight avevano anche una emoji dedicata.

Tra questi hashtag abbiamo selezionato e misurato ElectionDay. Perchè proprio questo?

  1. era di tendenza,
  2. aveva l’emoji dedicata,
  3. è stato il termine di ricerca più digitato nel lungo periodo.

Dalla misurazione emerge che l’ #ElectionDay è stato utilizzato in più di 900 post riscontrando ben oltre le 21 mila impression.

In termini di area geografica, i post con questo hashtag sono stati pubblicati in particolare nelle Americhe e nel Continente Oceanico, mentre – in termini di dispositivo – sono stati pubblicati per lo più da mobile (voci android ed iphone incluse) nel 51% dei casi.

 

[Video] Crescita dei Tweet durante le Elezioni Usa 2016

Per aiutarti a farti un’idea del volume di discussioni generato dalle elezioni presidenziali americane 2016 guarda questo video che mostra come si sono diffusi i tweet durante il voto.

E tra i due sfidanti per la casa bianca?

usa election confronto fan facebook socialbakers

fonte: socialbakers

Già dai trend di twitter abbiamo un indizio; ebbene si, Trump stando ai dati del web è sempre stato in vantaggio. I post di Trump hanno vinto la gara della viralità a man basse; sui social, a partire da Facebook come su Twitter, i post del neo Presidente degli Stati Uniti d’America hanno sempre surclassato quelli della Clinton a suon di condivisioni e reazioni.

Grazie alle analisi effettuate da socialbakers, WSJ, EzyInsights, emergono dati che dietro al semplice post hanno nascosto a lungo il destino della poltrona della Casa Bianca; Trump è sempre stato avanti come numero di fan/followers rispetto alla Clinton, accaparrandosi una comunicazione diretta con molte più persone.

usa election twitter data wsj

fonte: wsj

Infatti, il post più popolare di Trump (pubblicato il 20 ottobre) ha totalizzato più di 1 milione e 800mila interazioni, mentre il post più popolare di Hillary (pubblicato l’8 novembre) ha ottenuto poco più di 900mila interazioni.
Dal numero dei fan, alla creazione di contenuti ai live, lo staff di comunicazione di Trump ha saputo bene su cosa giocare ed ha sempre posto il neo Presidente al vertice dei topic, nella testa delle persone, e se il detto dice “nel bene o nel male, basta che se ne parli”…

 

Adesso tocca a te!
Siamo curiosi di conoscere la tua opinione sull’argomento appena discusso.
Lascia un commento oppure contattaci via mail.

Grazie per il tempo concesso, ti diamo appuntamento al prossimo post.

Commenta il nostro articolo

Free WordPress Themes, Free Android Games