Inbound Marketing: cos’è, strumenti utili e differenze con outbound

Inbound Marketing: cos’è, strumenti utili e differenze con outbound

In Breve

In questo post spiegheremo cos’è l’inbound marketing, questo nuovo concetto e modo di fare marketing emerso nella recente “rivoluzione digitale”.

In particolare, vedremo in cosa consiste per un’azienda approcciare ad una strategia di inbound marketing e quali vantaggi può trarre da essa.

Inoltre, per comprendere meglio questo nuovo concetto, faremo un piccolo confronto con l’approccio outbound.

Gli argomenti che potrai leggere sono:

Buona Lettura!

Cos’è l’inbound marketing

Con inbound marketing si intende una strategia volta ad attrarre gli utenti.

Lo scopo è convertire questi utenti in clienti, fidelizzarli e farli diventare portavoce del tuo brand per generare altri contatti quindi aumentare le vendite ed i profitti.

L’inbound marketing sfrutta il canale digitale andando incontro al tuo potenziale cliente, quello che in gergo viene definito buyer personas.

E’ una strategia di content marketing, basata sulla produzione di contenuti in forma digitale da diffondere nella rete sfruttando i canali messi a disposizione da quest’ultima.

Mediante l’utilizzo di email, blog, social network, seo e sem si cerca di intercettare gli utenti rispondendo alle loro necessità, e non disturbandoli o interrompendoli.

HAI GIA’ UNA STRATEGIA PER ATTRARRE POTENZIALI CLIENTI?

NON HO ALCUNA STRATEGIA. NE VORREI UNA

Strumenti usati in una strategia di inbound marketing

inbound-marketing-agenzia-web-marketing-ancona-best74

Come già anticipato, l’inbound marketing è una strategia che fa leva sui contenuti da veicolare nella rete.

Il web moderno mette a disposizione – di aziende e professionisti – diversi strumenti per diffondere in rete i propri contenuti.

Le tecniche digital utilizzate per attrarre gli utenti, quindi potenziali clienti sono:

Landing Page e Lead Generation

Il primo passo da fare per una buona strategia inbound è curare il posizionamento del proprio sito web, meglio conosciuto con l’acronimo di SEO.

Strutturare il sito per essere “visto” dai motori di ricerca è un aspetto fondamentale.

E’ importante organizzare con ordine e logica le singole sezioni del sito per riuscire ad attrarre gli utenti durante le loro ricerche nel web. Lo scopo è guidare questi utenti nelle pagine che vuoi far visitare. Per questo si ricorre all’utilizzo di landing page , una “pagina di atterraggio” realizzata ad hoc che risponde alla richiesta fatta da un utente.

L’obiettivo finale è generare un contatto o una vendita, quello che in gergo si definisce conversione o lead.

Article Marketing

I contenuti del tuo sito web sono un altro tassello di una strategia inbound.

Oltre alla formattazione intesa come font utilizzato, effetto grassetto, corsivo e sottolineato, è importante avere contenuti sempre aggiornati per varsi notare dai I motori di ricerca che prediligono contenuti freschi, nuovi. Attraverso una sezione dedicata alla pubblicazione di nuovi contenuti – solitamente un blog – l’azienda è in grado di produrre materiale per la rete, per gli utenti aumentando così le probabilità di essere trovata da quest’ultimi e di conseguenza avere una o più conversioni.

Non esistono regole scritte per la creazione di articoli o post da diffondere in rete. L’importante è che il contenuto:

sia affine al sito,

sia originale,

abbia ritmo,

comunichi qualcosa,

abbia un suo stile, e che

rispetti la formattazione base richiesta dal web: heading (H1,…,H6), utilizzo del grassetto per le parole chiave, title, description ecc.

Video Marketing

Con la comparsa di piattaforme social come YouTube e Facebook, negli ultimi anni la realizzazione e condivisione di video in rete è cresciuta in modo significativo.

Nell’universo Social, i video sono anche diventati il contenuto più interattivo: rispetto a qualche anno fa, oggi gli utenti interagiscono più con i video piuttosto che con foto, link o altre tipologie di contenuto, questo grazie anche a Facebook che permette di vedere il video senza doverlo avviare per forza.

Sembrerebbe tutto molto semplice: creo e pubblico in rete.
In realtà, realizzare un video per la rete non è proprio così semplice. Anche per i video come per gli articoli visti sopra, è bene seguire delle piccole ma fondamentali regole:

  • durata: il video non deve essere troppo lungo (consigliati 3 min);
  • attrattiva: nei primi 30 sec il video deve catturare l’attenzione degli utenti.

Lo scopo quindi è realizzare un contenuto piacevole da guardare e che sappia trasmettere il tuo messaggio in poco tempo.

LA TUA STRATEGIA DI INBOUND MARKETING E’ VINCENTE?

NO, LA MIA STRATEGIA NON E' VINCENTE

Newsletter

La mail è sempre la mail…

Con questa affermazione apriamo il tema Newsletter di cui abbiamo parlato anche in un articolo dedicato all’email marketing.

Si tratta di un’attività specifica di una strategia di mailing che ha lo scopo di dare comunicazioni periodiche. Per le aziende che vogliono avviare campagne di Newsletter, in questi anni sono emersi tool per la gestione Newsletter.

Strumenti semplici ed intuitivi che consentono di gestire al meglio il rapporto con i clienti e di monitorare la propria attività di mailing: vedere se le mail inviate vengono aperte, vedere chi ha aperto la mail ecc

Social Network

Non hanno bisogno di tante presentazioni, sono entrati nella nostra vita, nella nostra quotidianità in maniera dirompente.

I social network  – dei quali abbiamo parlato in ‘perchè investire nei social media‘ – sono il mezzo digital più conosciuto, diffuso ed utilizzato nel Mondo. La semplicità ed il concept di mettere in relazione le persone in base alle loro affinità è il loro punto di forza. Sono piazze virtuali dove tutti parlano, condividono pensieri ed esperienze con gli altri che a loro volta fanno lo stesso o riportano quanto ascoltato.

I più conosciuti sono: Facebook, Twitter, Linkedin, Instagram, Pinterest, YouTube, Google Plus, Slide Share, Flickr, Vimeo; ma ce ne sono tanti altri, meno conosciuti perchè di nicchia come Give it 100 oppure perchè nazionali come ad esempio Vkontakte in Russia.

I social network sono una realtà affermata e attendibile in cui apprendiamo notizie, conosciamo nuove persone e scopriamo nuove aziende e prodotti.

Per un’azienda – che vuol investire nel web per trovare potenziali clienti – i social network sono un passo da fare.

Web Advertising

Nel web come nella vita reale è possibile fare pubblicità a pagamento.

Il vantaggio del web è che puoi monitorare tutto.

Per fare pubblicità nel web esistono diversi modi. Ne abbiamo parlato nel post perchè investire nel web advertising.

Inbound marketing vs Outbound marketing

L’ outbound marketing fa riferimento ai metodi tradizionali di fare marketing: spot pubblicitari televisivi, stampa, telemarketing, direct mail, spot radiofonici.

Si tratta di attività che vanno verso le persone interrompendo ciò che quest’ultime stanno facendo creando dunque una sorta di disturbo.

Nell’approccio outbound sono le aziende ad andare incontro ai potenziali clienti attraverso tecniche “fredde” che non consentono di targettizzare il pubblico a cui ci si rivolge e inducono ad una comunicazione unidirezionale.

In sostanza, nell’outbound marketing le persone sono figure passive che subiscono le iniziative delle aziende.

inbound-marketing-agenzia-web-marketing-ancona-best74

Adesso tocca a te!
Siamo curiosi di conoscere la tua opinione sull’argomento appena discusso.
Lascia un commento oppure contattaci via mail.

Grazie per il tempo concesso, ti diamo appuntamento al prossimo post.

Commenta il nostro articolo

Free WordPress Themes, Free Android Games