Internet of Things: frigo smart per ridurre lo spreco di cibo

Internet of Things: frigo smart per ridurre lo spreco di cibo

In Breve

Sainsbury’s e Bosch lanciano il frigo smart contro lo spreco.

Nell’era dell’Internet of Things, la catena di supermercati inglese Sainsbury’s ha avviato un progetto in collaborazione con Bosch – noto gigante tedesco –  per testare un frigo intelligente che permette alle persone di ridurre lo spreco di cibo ottimizzando gli acquisti.

Buona Lettura!

Internet of Things: frigo smart per ridurre lo spreco di cibo

Nasce il progetto Waste Less, Save More

internet of things frigo smart per ridurre lo spreco

image courtesy of retailgazzette.co.uk

Da una ricerca effettuata dalla catena britannica, ogni anno un quarto delle famiglie inglesi butta via una quantità di prodotti per un valore di quasi 300 euro – causa doppioni – per uno spreco totale pari a circa 1,9 miliardi di euro.
Paul Crewe – responsabile sostenibilità di Sainsbury’s – afferma : << I nostri clienti ci hanno riferito che si ritrovano a comprare cose di troppo perchè faticano a ricordare cos’hanno in frigo >>.

Sulla base di questo dato, l’azienda ha deciso di sviluppare un progetto che mira a ridurre lo spreco di cibo permettendo ai loro clienti di ottimizzare gli acquisti durante la spesa.
Il progetto, denominato ‘Waste Less, Save More‘, è realizzato in collaborazione col gigante tedesco Bosch e consiste nel fornire a famiglie selezionate un frigo intelligente. L’elettrodomestico, dotato di video camera, permette alle persone di controllare a distanza le scorte di cibo utilizzando il loro dispositivo mobile.  Attraverso lo smartphone o tablet, i consumatori potranno letteralmente guardare all’interno del frigorifero quali alimenti hanno già evitando così i doppioni.

internet of things frigo smart per ridurre lo spreco

image courtesy of homemadebyyou.co.uk

internet of things frigo smart per ridurre lo spreco

image courtesy of olioex.com

‘Waste Less, Save More’ mette al centro il consumatore moderno che è molto sensibile riguardo al tema su cui si fonda il progetto. Interessante è anche capire che impatto avrà l’iniziativa sostenibile sul settore retail e sull’azienda stessa. Nel primo, la competizione tra aziende in termini di Etica e di Responsabilità Sociale d’Azienda (Corporate Social Responsability) subirà sicuramente uno “scossone”. Di certo, i competitors non vorranno essere da meno. Mentre, la Sainsbury’s riscontrerà dei benefici in termini di brand reputation, immagine e costumer experience.

Adesso tocca a te!
Come valuti il progetto nato dalla collaborazione tra Sainsbury’s e Bosch?
Secondo te, che impatto avrà sul settore retail e sull’azienda?

Lascia un commento oppure contattaci via mail.

Grazie per il tempo concesso, ti diamo appuntamento al prossimo post.

Commenta il nostro articolo

Free WordPress Themes, Free Android Games